Alessandra Ventrella

30/11/1990, Domodossola

Drammaturga, Regista.

Si avvicina al teatro a quattordici anni, frequentando un corso teatrale per cinque anni. Da allora continua a studiare partecipando a seminari e laboratori (Gianluca De Col, Compagnia Abbondanza/Bertoni, Daria Deflorian, Civilleri Lo Sicco, Teatrino Giullare). Si diploma al corso di “Drammaturgia” della Scuola Paolo Grassi di Milano nel 2013. Parallelamente all’accademia partecipa a svariate formazioni al Teatro Valle Occupato di Roma: “Nave Scuola” per tecnici di palcoscenico; “Crisi”, laboratorio per attori-autori-registi condotto da Fausto Paravidino; “Legno”, laboratorio per attori e registi a cura di Danilo  Nigrelli. Sempre durante i tre anni di scuola, svolge alcuni tirocini: è assistente alla regia di Marco Balbi per “Il Maestro di Vigevano”di Emilio Russo; è assistente alla drammaturgia e alla regia della trilogia “Progetto Anne Sexton”di Milena Costanzo. Nel 2013/2014 segue il laboratorio per attori di un anno di Milena Costanzo al PimOff di Milano e frequenta la scuola di danza e ricerca “Artichoke”. È assistente di Deflorian/Tagliarini nel periodo di residenza milanese per “Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni”. È assistente di Roberto Rustioni in vari laboratori. È assistente di Roberta Torre per lo spettacolo “Aida”di Igor Esposito al Teatro Biondo di Palermo. Nella primavera del 2014 fonda la compagnia DispensaBarzotti per cercare la propria dimensione poetica. Nel 2016 viene selezionata come regista per il master di alta formazione presso il Teatro Due di Parma. Attualmente segue il corso di perfezionamento “Magie Nouvelle” presso CNAC-Centre National des Arts du Cirque a Châlons-en-Champagne, Francia.